DISTRO LINUX

HomeFLOSSDistro LinuxDistribuzioni Linux leggere: le migliori da utilizzare nel 2019
Distribuzioni Linux Leggere: Le Migliori Da Utilizzare Nel 2019
IMMAGINE—
Dopo aver pubblicato la lista delle migliori distribuzioni Linux per il 2019, abbiamo voluto fare un nuovo elenco con le migliori distribuzioni Linux leggere.

Le distro Linux leggere non devono necessariamente essere usate su hardware vecchio.

È sempre possibile procedere con l’installazione su un hardware recente ed ottenere in questo modo le massime prestazioni.

Se intendi acquistare un nuovo PC portatile da dedicare a Linux, ti consiglio di puntare su un computer senza sistema operativo. Su Amazon sono disponibili un gran numero di PC portatili senza sistema operativo preinstallato, che potrebbero fare al caso tuo (il prezzo di partenza è di circa 200€). Se invece vuoi spendere poco più di 300€ puoi puntare su un modello più potente che ti garantisce migliori prestazioni.

La maggior parte delle distro è portatile e può essere eseguita su un Live CD/USB, senza necessità di installarle definitivamente su hard-disk.

Perché dovresti usare altri sistemi operativi pieni di cose inutili e bloatware quando puoi usare un’alternativa Linux?

Tutte le distro sono gratuite e possono essere eseguite su PC con una memoria RAM di 512 MB o anche meno.

LEGGI ANCHE: Migliori distribuzioni Linux
LEGGI ANCHE: Le migliori distribuzioni Linux per la sicurezza informatica
LEGGI ANCHE: Le migliori distribuzioni Linux per sviluppatori

Se non sei un esperto, ti consiglio l’acquisto su Amazon del libro Amministrare Gnu/Linux, un testo introduttivo all’amministrazione di sistema in ambito GNU/LINUX. Grazie a questo testo potrai imparare e saperne di più sugli argomenti di base ed avanzati dell’amministrazione di sistema e sui principi di base dell’amministrazione di rete.

Ad ogni modo, prima di proseguire con la lista delle distribuzioni Linux leggere, ecco alcuni rapidi suggerimenti su come scegliere la migliore distro per le tue esigenze.

Come scegliere la migliore distro Linux leggera
Queste linee guida dovrebbero aiutarti a scegliere la miglior distro Linux, ma se hai dubbi, scegli una qualsiasi distribuzione dalla lista qui sotto e andrà bene.

Qualsiasi distro Linux è migliore di Windows o di OS X quando si tratta di hardware vecchio.

Le distribuzioni Linux e il software che viene eseguito su di esse sono molto più ottimizzate e compatibili con il vecchio hardware.

Se utilizzi Windows oppure OS X e il tuo PC “sembra lento”, la soluzione è passare a una distribuzione Linux: ti garantiamo un miglioramento delle prestazioni.

È vero che alcune vecchie versioni di Windows e OS X sono sufficientemente veloci per girare su hardware obsoleto, ma bisogna anche considerare che al giorno d’oggi probabilmente non ricevono più alcun supporto o aggiornamento, a differenza di tutti i sistemi operativi Linux elencati qui sotto.

Scegliere il giusto Linux leggero dipende dal motivo per cui lo dovrai o vorrai usare.

Alcune Linux distro sono ottimizzate per determinate attività, ad esempio per i server o per i giochi.

Hai intenzione di usare Linux per la navigazione Internet di tutti i giorni? In tal caso, tieni presente che i siti web si sono evoluti e sebbene il browser e il sistema operativo stesso funzioneranno meglio su hardware obsoleto, i siti web possono ancora essere molto pesanti in termini di risorse e rallentare il vostro Linux.

Se invece vorrai usare Linux per attività d’ufficio come l’elaborazione di testi, fogli di calcolo o presentazioni, le distro Linux leggere funzioneranno perfettamente.

Forse ti piacerebbe usare il tuo vecchio computer come un dispositivo multimediale e guardare i film su di esso? Anche in questo caso puoi trovare la giusta distribuzione Linux, purché il film stesso non sia ad alta definizione.

Un’altra linea guida da prendere in considerazione è quanto sei disposto a sacrificare.

Di quante funzioni del sistema operativo hai veramente bisogno? Hai davvero bisogno di tutte quelle fantasiose animazioni dell’interfaccia utente in 3D? Alcune distribuzioni Linux utilizzano interfacce utente molto moderne, ma quasi sempre richiedono hardware abbastanza potente per girare al meglio.

L’esperienza è un altro grande fattore che devi considerare prima di scegliere una distro Linux leggera.

Sei un principiante? Ti consiglio di non usare Arch Linux.

Hai già usato Ubuntu? Allora cerca una tra le versioni Linux basate su Ubuntu.

Sei abituato all’interfaccia di Windows e vuoi qualcosa di simile? OK, tieni in considerazione che esiste un Linux leggero perfetto per le tue esigenze.

Suggerimento: prima di installare una distro fai qualche ricerca su Google e controlla se la distribuzione che hai scelto supporta il tuo hardware.

Fai un controllo inserendo sul motore di ricerca il tuo modello hardware e la distribuzione che vorresti utilizzare: potresti ottenere dei risultati da consultare e in questo modo conoscere l’esperienza di altri utenti.

La maggior parte delle distro può essere eseguita su una chiavetta USB: non è necessario installare su un HDD. Questa modalità viene definita come “Live CD/USB”.

Nella lista troverai un paragrafo “requisiti hardware minimi” per ogni distro, in modo tale da poter verificare se le caratteristiche principali dell’hardware che hai a disposizione supportano la distribuzione.

La maggior parte di queste distribuzioni può funzionare perfettamente anche su un Raspberry Pi.

Se vuoi acquistare l’ultimo modello, ti consiglio il Raspberry Pi 3 Model B+ Value Starter Kit in modo tale da avere tutto ciò che serve (scheda madre, alimentatore, scheda SD e custodia).
Rapida panoramica delle distro incluse nella lista
Ora sei finalmente arrivato nella parte principale di questo articolo, ovvero la lista delle migliori distro Linux leggere per vecchi computer o laptop.

In questo articolo prenderemo in esame le seguenti distro:

Lubuntu
LXLE
Arch Linux
ArchBang
ArchLabs Linux
Puppy Linux
Linux Lite
Knoppix
Peppermint
PCLinuxOS
Porteus
Trisquel Mini
Manjaro Linux Xfce Edition
Peach OSI
1 Lubuntu
Lubuntu è una delle distribuzioni Linux per più popolari e più usate.

Alcuni usano Lubuntu come la distro principale di Linux sul loro hardware (anche recente) solo per le sue prestazioni e la bellissima interfaccia utente.

LEGGI ANCHE: Lubuntu non sarà più solo una distribuzione per vecchi computer
Requisiti hardware minimi di Lubuntu
Può funzionare praticamente su qualsiasi hardware.

Pentium 4, Pentium M, AMD K8 o CPU più recente. Frequenza di clock di almeno 266 MHz.
512 MB di RAM
3 GB di spazio su disco (o più)
Se hai a disposizione qualche risorsa hardware in più è sicuramente un vantaggio.

I requisiti elencati sono per la versione 16.04 LTS, altre versioni potrebbero avere requisiti leggermente diversi.

Dati e caratteristiche di Lubuntu
Basato su Ubuntu, senza installazione di software non necessario
Ha tutto il software essenziale preinstallato (suite per produttività ufficio, browser, lettori multimediali, ecc.)
Usa LXDE. Le versioni future useranno LXQt
Grande e attivo supporto da parte della comunità. Sono attivi anche un paio di gruppi di supporto Lubuntu
Facilmente installabile (ed utilizzabile) tramite un’unità flash USB

2 LXLE
In alternativa a Lubuntu, puoi usare LXLE.

Basato su Lubuntu, sfrutta le ottimizzazioni delle prestazioni di una distribuzione leggera associate ad una bellissima interfaccia utente.

Requisiti hardware minimi di LXLE
Simile a Lubuntu.

Processore Pentium 3
Almeno 512 MB di RAM
8 GB di spazio su disco
Dati e caratteristiche di LXLE
Distro facile da configurare: basta installarla e sei pronto per partire. Non sono necessarie configurazioni complesse.
Ottimo per gli utenti di Windows XP / Vista / 7
Ampia varietà di applicazioni predefinite e preinstallate
Basato su LXDE
Ha solo versioni LTS
Facilmente installabile (e utilizzabile) tramite un’unità flash USB.

3 Arch Linux
Arch Linux è una distribuzione Linux flessibile, leggera e potente.

Non è raccomandata per i principianti.

Requisiti hardware minimi di Arch Linux
Qualsiasi macchina a 64-bit
Minimo 512 MB di RAM
Almeno 1 GB di spazio su disco
Dati e caratteristiche di Arch Linux
Completamente personalizzabile: puoi scegliere i pacchetti, gli ambienti desktop, ecc. che vorrai utilizzere. È però necessario installarli manualmente.
La wiki ufficiale ha tutorial approfonditi su qualsiasi cosa
È una distro Leggera, ma dipende dalle tue scelte in fase di installazione. Normalmente si installano solo i pacchetti e le funzionalità necessarie, niente di più.
Facilmente installabile (e utilizzabile) tramite un’unità flash USB

4 ArchBang
Se si desidera la potenza e la flessibilità di Arch Linux ma non si desidera eseguire la complessa installazione, è possibile utilizzare ArchBang.

È basato su Arch Linux ed è ispirato a CrunchBang.

Requisiti hardware minimi di ArchBang
Leggero e facile da usare.

È necessaria una macchina compatibile i686 o x86_64
256 MB di RAM
700 MB di spazio su disco
Dati e caratteristiche di ArchBang
È una distro Arch Linux diventata più semplice.

Può essere usata come desktop completo e come sistema operativo live.
Usa il meglio di entrambi i mondi: sistema operativo basato su Arch Linux e ispirato a CrunchBang
Gestore di finestre Openbox
Distribuzione a rilascio continuo
Facilmente installabile (e utilizzabile) tramite un’unità flash USB

5 ArchLabs Linux
ArchLabs Linux è una distro basata su Arch Linux e ispirata a BunsenLabs.

Questa distribuzione si è evoluta così tanto che ora non è più soltanto un clone di BunsenLabs.

È una distribuzione a rilascio continuo ed è piuttosto leggera.

Ha una comunità coinvolta e molto utile, anche se piccola.

Requisiti hardware minimi di ArchLabs Linux
È una distro Arch Linux leggera + BunsenLabs.

Processore x86-64 (consigliato + 1,4 GHz)
512 MB di RAM
5 GB di spazio su disco
Dati e caratteristiche di ArchLabs Linux
Vari ambienti e stili desktop minimali tra cui scegliere

Facilmente installabile con ABIF
Script di benvenuto per aiutare l’utente nell’installazione di ulteriori gestori di finestre e desktop
Gestori desktop / desktop disponibili: Openbox, XFCE4, i3, Bspwm e Awesome
Distribuzione a rilascio continuo

6 Puppy Linux
Distro Linux molto leggera che non ha necessità di essere installata su un disco rigido.

Può essere eseguita su un live CD / USB.

LEGGI ANCHE: Puppylinux 7.5 Xenialpup: la soluzione per far rinascere un vecchio PC
Requisiti minimi hardware di Puppy Linux
Distribuzione Linux estremamente leggera.

Processore 233 MHZ
128 MB di RAM
512 MB di spazio libero sul disco rigido se hai la necessità di creare un file di salvataggio opzionale
Non è richiesto alcun disco rigido
CD-ROM / DVD / Scheda SD o porta USB
Dati e caratteristiche di Puppy Linux
Puppy Linux non è una singola distribuzione, ma una raccolta di diverse distro con scopi diversi e diversi set di software.

Non è richiesto obbligatoriamente alcun hard-disk
Può funzionare, in versione live, su un CD / Flash Drive / scheda SD
Disponibilità di diverse distribuzioni Puppy Linux tra cui scegliere
Puppy Linux gira nella memoria del PC invece di girare sull’hard disk: questo lo rende estremamente veloce
È portatile: puoi salvare i tuoi dati sul tuo flash drive live ed eseguire Puppy Linux su qualsiasi computer
Facilmente installabile (e utilizzabile) tramite un’unità flash USB

7 Linux Lite
Bellissima interfaccia utente, facile da usare e spesso utilizzata dagli utenti che passano da Windows a Linux.

LEGGI ANCHE: La distribuzione leggera Linux Lite 4.0 è stata rilasciata con un nuovo look
Requisiti minimi hardware di Linux Lite
Distro Linux piena di funzionalità, ma piuttosto leggera.

Processore da 700 MHz
512 MB di RAM
Schermo VGA (risoluzione 1024 × 768)
Almeno 2 GB di spazio su disco
Dati e caratteristiche di Linux Lite
Considerando l’interfaccia utente, è un’ottima alternativa al sistema operativo Windows

Basato sull’ambiente desktop XFCE
Pronto all’uso. Tutto ciò di cui hai bisogno è preinstallato.
Ogni versione è LTS (5 anni di supporto e aggiornamenti)
Una delle migliori interfacce utente disponibili su una distro Linux leggera
Facilmente installabile (e utilizzabile) tramite un’unità flash USB

8 Knoppix
Knoppix è un’altra distro Linux leggera live-only.

Distro avviabile con un set di app GNU/Linux e software diversi.

Basta collegare l’USB / CD live, avviarlo e sei a pronto a partire.

Requisiti minimi hardware di KNOPPIX
Una delle distro più leggere.

CPU compatibile Intel / AMD (i486 e versioni successive)
Almeno 120 MB di RAM
Chipset grafico compatibile SVGA standard
2 GB di spazio su disco
Dati e caratteristiche di KNOPPIX
Plug and play.

Facile da usare: basta avviare da CD / Flash Drive e puoi immediatamente utilizzare la distribuzione
Tutto il software necessario è preinstallato (GIMP, Firefox, Open Office, MPlayer …)
Desktop basato su LXDE
Facilmente installabile (e utilizzabile) tramite un’unità flash USB.

9 Peppermint
Il desktop Linux basato su Cloud.

Puoi integrare qualsiasi app (web) basata su cloud nel sistema operativo Peppermint.

Non ha molte app preinstallate in modo da poter personalizzare Peppermint in base alle proprie esigenze.

Requisiti minimi hardware di Peppermint
Non ha bisogno di molte risorse, ma per un buon utilizzo si consiglia di usare questa distribuzione con risorse maggiori rispetto ai requisiti minimi.

512 MB di RAM (consigliato 1 GB)
Qualsiasi processore basato su architettura Intel x86
Almeno 3,6 GB di spazio su disco
Dati e caratteristiche di Peppermint
È il desktop cloud per definizione.

Facilmente integrato con le Web app
Puoi installare solo il software che desideri
Ottima interfaccia utente, specialmente se ti stai trasferendo da Windows
Basato su Lubuntu
Ambiente desktop LXDE
Facilmente installabile (e utilizzabile) tramite un’unità flash USB.

10 PCLinuxOS
Facile da avviare da un Live CD / USB e facilmente installabile sul tuo disco rigido.

Vari ambienti desktop tra cui puoi scegliere e una bella interfaccia utente.

Requisiti hardware minimi di PCLinuxOS
Non ha bisogno di molte risorse, ma è consigliabile averne in quantità maggiore rispetto ai requisiti minimi.

Qualsiasi processore Intel, AMD o VIA x86 / 64
512 MB di RAM (consigliato 2 GB)
12 GB di spazio su disco rigido
Dati e caratteristiche di PCLinuxOS
Quattro parole per descrivere la distro Linux PCLinuxOS: bella, elegante, intuitiva, facile.

Puoi installare PCOS basato su KDE, PCOS basato su LXDE o PCOS basato su Mate.
È disponibile una versione di PCLinuxOS gestita della community XFCE
Installabile facilmente su un CD / USB live
Facile da usare per principianti, con molte opzioni per l’ambiente desktop

11 Porteus
Porteus può funzionare su un’unità flash USB / CD / DVD o una scheda SD.

È una distro Linux portatile e leggera.

Requisiti hardware minimi di Porteus
Estremamente leggero.

Qualsiasi processore Intel, AMD o x86 / 64
Almeno 256 MB di RAM (possono essere diversi a seconda dell’ambiente desktop utilizzato)
Nessun disco rigido richiesto. Con un’unità flash da 512 MB funzionerà perfettamente.
Dati e caratteristiche di Porteus
IL Linux portatile per definizione.

Usalo su dispositivi di archiviazione portatili – USB / CD / DVD / scheda SD
Diversi ambienti desktop tra cui poter scegliere: KDE, LXQt, Mate, Cinnamon ecc.
È disponibile una “modalità persistente”: salva i dati direttamente sul dispositivo di archiviazione rimovibile (se riscrivibile)
Tempo di avvio di 15 secondi
‘Porteus Kiosk’ è un’edizione specializzata che può essere utilizzata sui terminali web

12 Trisquel Mini
Trisquel GNU/Linux è, in pratica, una distro Ubuntu con solo software libero.

La versione predefinita di Trisquel funziona con GNOME, ma ha una versione “Mini” che gira su LXDE, ed è molto leggera.

Requisiti hardware minimi di Trisquel Mini
La versione di default è leggera, ma la versione Mini è ancor più leggera.

AMD K6 o Intel Pentium II
128 MB di RAM
3 GB di spazio su disco
Dati e caratteristiche di Trisquel Mini
Questa distribuzione Linux dispone di solo software gratuito.

Distribuzione ottima per ogni tipo di utilizzo: casa, lavoro, educazione, ecc.
Basata su Ubuntu
La versione Mini funziona con LXDE
Ha diverse versioni tra cui scegliere, tra cui Trisquel Sugar TOAST, progettata per essere utilizzata dai bambini negli ambienti di apprendimento
Facilmente installabile (e utilizzabile) tramite un’unità flash USB.

13 Manjaro Linux Xfce Edition
Un’altra popolare distribuzione per utenti esperti è Manjaro: è possibile utilizzare l’edizione Xfce con un ambiente desktop preinstallato, che facilita l’avvio.

Requisiti hardware minimi di Manjaro Linux
Non è in assoluto il sistema più leggero, ma è molto potente e flessibile.

Processore da 1GHz
512 MB di RAM
30 GB di spazio su disco rigido
Dati e caratteristiche di Manjaro Linux
Flessibile, veloce e potente.

Distribuzione a rilascio continuo
Ottimo per principianti e utenti avanzati
Basato su Arch Linux
Utilizza Xfce
Facilmente installabile (e utilizzabile) tramite un’unità flash USB.

14 Peach OSI
Distro Linux leggera che assomiglia all’interfaccia Mac (OS X).

Gratuita, bella, facile da usare e completa.

Requisiti hardware minimi di Peach OSI
I requisiti minimi possono essere diversi a seconda della versione scelta.

Processore da 700 MHz (Intel Celeron o superiore)
512 MB di RAM (almeno 1 GB consigliato)
8,6 GB di spazio su disco
VGA con risoluzione dello schermo 1024 × 768
Dati e caratteristiche di Peach OSI
Edizioni differenti tra cui poter scegliere.

A seconda delle tue esigenze, puoi scegliere tra queste diverse versioni: Peach TV, The Works, Barebones Multilingual, Netbook, Peach Kids, Peach Pi, Peach Pi TV
Sistema operativo leggero e multiuso: puoi usarlo come sistema operativo desktop, per il tuo sistema home theater, per i tuoi bambini, ecc.
Basato su Ubuntu, ma altamente personalizzato
Facilmente installabile (e utilizzabile) tramite un’unità flash USB.

A presto con un altro articolo e che la gara continui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *